in

I successori del Maggiolone Volkswagen… che non sono mai nati!

Volkswagen a lungo ha tentato di trovare un erede alla Bettle, ma dopo prototipi su prototipi è giunta alla conclusione che... semplicemente non era possibile! Riscopriamo tutti i modelli, studiati anche con la collaborazione di Porsche in persona.

1| EA47-12 (1955/56)

Numero 12 di 15 prototipi prodotti tra il 1953 e la fine del 1956, l’EA-47-12 è stato il primo tentativo di VW di creare un moderno successore del Maggiolino. È stata la prima di molte sostituzioni del Maggiolino progettate dal designer automobilistico italiano Ghia, motivo per cui sembra l’eccentrica Karmann Ghia. L’auto era alimentata da un motore boxer a quattro cilindri da 1192 cc raffreddato ad aria con una potenza di 30 cavalli. Inoltre, vantava un assale anteriore a collegamento trasversale, una sospensione posteriore con barra di torsione e un cambio completamente sincronizzato, tecnologia unica per l’epoca. La velocità massima era di 50 mph.

1 2 3 8